Porta Battente con Telaio Inverso
Lug
03
Porta Battente con Telaio Inverso di il legno arredamenti / con 2 commenti

Porte a tutt'altezze senza traverso con telaio inverso, nei primi anni 90 la porta interna tralascia il concetto legato alla dimensione più comune di 2100 mm d'altezza e sale fino al soffitto rendendo la porta elemento di divisione tra una parete e un'altra, da terra a soffitto, ma mantenendo il telaio orizzontale che collega i due telai verticali, in seguito eliminato, lasciando il soffitto in unica stesura senza interruzioni fra una camera e l'altra.

Nei primi anni del 2000 il telaio diventa inverso, la porta studiata per chi richiede una soluzione di pertura a spingere, con la piena complanarità sul lato corridoio, un estratto dalle porte integrate alla boiserie, dove la boiserie si ridimensiona e diventa il coprifilo esterno che funge anche da battuta alla porta, per un minimo di 80 mm di larghezza in presenza del controtelaio in legno.

Di grande valenza estetica, quando è chiusa, rimane perfettamente a filo della parete, grazie al suo particolare telaio inverso con l'utilizzo delle cerniere a scomparsa della Koblenz e serratura magnetica AGB, ferramenta prettamente made in Italy. In questo modo si crea un valore aggiunto alla porta e diventa un elemento determinante nell'arredo di casa.

In questa soluzione vediamo i telai verticali in legno di Rovere dare un senso di continuità al pavimento. Il pannello porta, volutamente bianco come le pareti, a sua volta dà un senso di continuità alle pareti, in modo da integrare l'elemento porta alle pareti e pavimento.

Per realizzare porte di questo genere occorre molta esperienza sia nella scelta dei materiali e sia tecnica, grazie all'inserimento in alcuni casi dei meccanismi che permettono di mantenere o regolare piccole flessioni date dalla natura del legno. (detto in gergo raddrizzante per porte).

Vista la nostra esperienza nell'arredare, in alcuni casi, siamo arrivati a fare dei pannelli di dimensioni impensabili, come in un Hotel, dove la dimensione del pannello è di L 1400 x H 3500 mm, tamburata in legno di Rovere con tranciato orizzontale, realizzata nel 2005, senza l'utilizzo di raddrizzante per porte, allora ancora non in commercio.

Le porte con telaio inverso, anche nella versione altezza tradizionale. mostrano il loro lato migliore nella parte in vista principale, ossia dal lato di ingresso a spingere, risultando perfettamente complanari a filo con la parete.

Nel lato interno la porta mantiene comunque il rigore di linee pulite ed essenziali con le cornici riportate a coprire interamente la parte frontale del telaio e quindi senza giunture a vista, apertura a 90° con cerniere a scomparsa perfettamente nascoste e serratura magnetica.

2 Commenti
denny pagliai 03 Luglio at 2:55 pm

salve, vorrei avere informazioni sulle porte a telaio inverso (particolari tecnici, dwg e costi)

ringrazio anticipatamente

    il legno arredamenti 03 Luglio at 2:55 pm

    Salve, la ringrazio per l’interessamento, le ho già risposto via email e nonappena possibile riceverà anche i dwg con i costi.
    Grazie 🙂

Lascia un commento

Anti-spam test:
+=